Programma


Giorno 1: Baku

Arrivo all’aeroporto internazionale di Baku, dopo il disbrigo delle pratiche doganali e il ritiro dei bagli incontro con l’assistente locale per il trasferimento in Hotel, cena libera  pernottamento.

Trattamento
cena

 


Giorno 2: Baku

po incontro con la guida e visita della città di Baku: Memory Alley: precedentemente noto come Kirov Park , è un cimitero e memoriale a Baku , in Azerbaigian , dedicato a quelli uccisi dall’esercito sovietico durante il gennaio nero del 1990 e nel Nagorno- Guerra del Karabakh del 1988-1994. Seguirà una passeggiata nella “città vecchia” che è patrimonio dell’UNESCO: la fortezza di Baku, come tutte le antiche fortezze, è stata costruita per difendere la città ricca di sviluppo da invasori stranieri. La città, costruita su un’alta collina, sotto forma di un anfiteatro, è esposta al mare nella parte inferiore, ed è circondato dalle montagne del Caucaso nella parte superiore. Con la sua triplice fila di mura, la Torre della Vergine e di altre strutture di fortificazione, The Old City sembrava essere una roccaforte impressionante. Come altre città medievali, tutti gli edifici all’interno delle mura della fortezza di Icheri Sheher erano di natura difensiva in termini di funzioni tattiche e strategiche. Il modello urbano della città ha suggerito un vero e proprio labirinto. Le grandi piazze e strade larghe a poco a poco si strinsero e si è ridotto in un disegno geometrico che ha permesso il pieno coinvolgimento dei residenti nelle attività difensive. Visita al Shirvashakhs Palace: è il più importante monumento del ramo Shirvan-Absheron dell’architettura dell’Azerbaigian Il complesso raggruppa i più importanti edifici del palazzo: il Divanhane, la tomba a volta, la moschea con minareto. il mausoleo di Seyid Yahya Bakuvi, la porta di Murad, una cisterna ed i resti delle terme. Piazza del Mercato e il , La piazza del Mercato e il caravanserraglio che fu eretto nel XV sec ed era sfruttato come albergo, per i commercianti . Pranzo libero. La Torre Maiden è un monumento del XII secolo, oggi ospita un museo, che presenta la storia dell’evoluzione storica della città di Baku. Si passerà dunque sulla strada Nizami: è una grande strada pedonale e commerciale nel centro di Baku, in Azerbaigian, dal nome del poeta persiano classico Nizami Ganjav, sosta alla Piazza delle Fontane. Rientro in Hotel cena libera, pernottamento.

Trattamento
colazione

Giorno 3: Escursione nel Gobustan

Dopo colazione incontro con la guida alla reception, partenza per visitar ei vulcani di fango: è una piccola collina, alta da pochi decimetri a parecchi metri, che erutta argilla, rammollita dall’acqua, unita a sostanze saline come acque salso-bromo-iodiche, ed anche metano e idrocarburi. Nel mondo ci sono circa 800 vulcani di fango, la maggior parte sono in Azerbaijan. Si proseguirà verso la Riserva Gobustan: è molto ricca di monumenti archeologici, la riserva ha più di 6.000 sculture rupestri, che raffigurano persone, animali, pezzi di battaglia, danze rituali, corride, barche con rematori armati, guerrieri con lance in mano, carovane di cammelli, immagini di sole e stelle, in media risalenti a 5.000-20.000 anni. Vi sita alla Moschea Bibi Heybat: comprende la tomba di Ukeyma Khanum (un discendente di Maometto ), e oggi è il centro spirituale per i musulmani della regione e uno dei principali monumenti dell’architettura islamica. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita al Museo del Tappeto: è un museo che raccoglie le opere degli artisti popolari e contemporanei, insieme ad arazzi e tappeti. Passeggiata lungo mare sul Bouelvard, rientro in Hotel, cena libera pernottamento.

Trattamento
Colazione

Giorno 4: Escursione Absheron Peninsula

Dopo colazione partenza verso Yanardag: “la Montagna che Brucia”. è una collina alta circa 116 metri situata sulla Penisola di Abşeron E’ famosa per un fuoco che arde incessantemente dagli anni cinquanta lungo il fianco della collina. Le fiamme possono raggiungere i 3 metri di altezza e sono dovute al gas naturale che fuoriesce costantemente dal sottile strato di arenaria porosa sottostante. Si proseguirà verso Baku Ateshgah: “il Tempio del fuoco”. Il Tempio fu usuato come luogo di culto indu e zoroastriano. Fa parte del patrimonio dell’UNESCO. Pranzo libero, rientro a Baku. Cena libera, pernottamento in Hotel.


Giorno 5: Ritorno

Dopo colazione trasferimento in tempo utile per l’aeroporto Internazionale di Baku per prendere il volo prenotato.


Giorno 8: Partenza

Dopo colazione trasferimento in tempo utile per l’aeroporto internazionale di Baku per prendere il volo prenotato



Il costo del pacchetto varia a seconda del numero dei partecipanti