Programma


Giorno 01: Lovina
  • Sud Bali – Lovina (Km 142, 10 ore)

Pranzo.
Incontro nel tuo hotel e partenza al mattino per la prima visita al tempio di Tanah Lot, dedicato alle divinità del mare che, si narra, proteggano tuttora i pescatori e naviganti. Il tempio gode di una straordinaria posizione su una roccia circondata dall’oceano indiano, che durante l’alta marea si trasforma in un isolotto avvolto dalle onde. Si prosegue a nord per ammirare le risaie di Jatiluwih, la cui bellezza e’ protette e riconosciuta dall’UNESCO. E’ prevista una breve passeggiata per godersi lo stupendo panorama e fare fotografie. In seguito arriviamo alla zona montana di Pacung, (altezza circa 800m.) per il pranzo in ristorante panoramico. La giornata prosegue a Bedugul con la visita sul Lago Beratan al tempio della Dea delle Acque “Ulun Danu” la cui posizione nel lago rende una delle immagini più famose di Bali. Proseguendo sempre verso nord e costeggiando I laghi di Buyan e Tamblingan (altezza 1.200 m) visitiamo la cascata di Munduk, nel mezzo della foresta tropicale. E’ necessario un breve trekking alla portata di tutti di circa 30 minuti per arrivare alla cascata (munirsi di scarpe comode). Prima di arrivare a Lovina, facciamo una sosta alle sorgenti calde di Banjar, dove è possibile fare un bagno nelle piscine con acque sulfuree provenienti dal vulcano, mantenendo una temperatura di 37 gradi. Pernottamento a Lovina.

Nota: necessaria notte pre-tour a Bali (non inclusa – quota su richiesta)


Giorno 02: Candidasa
  • Lovina – Candidasa (Km 115, 9 ore)

Colazione e pranzo.
Da Lovina, sulla costa nord, oggi procediamo verso la costa sud est. La prima visita e’ al mercato tradizionale di Buleleng ricco di verdure, frutta e spezie ed in seguito si procede ai templi di Pura Beji e Pura Meduwe Karang dedicati agli Dei che proteggono le piantagioni di riso e proteggono la campagna contro l’aridità della stagione secca. In seguito deviando verso sud nella zona montagnosa, arriviamo al Villaggio di Kintamani (altezza 1.300m) dal quale si ammira la vista del vulcano Batur e dell’omonimo lago sottostante. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visitiamo il tempio più grande e venerato tempio di Bali, il tempio madre Besakih. Il tempio risalente al XI secolo e’ posizionato ad una altezza di 1.000m, alle falde del maestoso vulcano Agung (3.142m). Le cerimonie più importanti avvengono sempre a Besakih, e a volte possono durare vari giorni richiamando migliaia di pellegrini da tutta l’isola. Arrivando a Candidasa passiamo per Putung, una zona che offre una bellissima vista panoramica. Pernottamento a Candidasa.


Giorno 03: Ubud
  • Candidasa  Ubud (Km 94, 10 ore)

Colazione e pranzo.

Al mattina partenza da Candidasa per visitare la grotta dei pipistrelli al tempio di Goa Lawah. Questo piccolo particolare tempio e’ costruito intorno ad una profonda grotta abitata da migliaia di pipistrelli. Letteralmente Goa Lawah significa “grotta dei pipistrelli”. Si procede per la stupenda campagna tradizionale balinese di Sidemen, dove faremo una passeggiata durante la quale è possibile visitare una semplice e locale distilleria che produce dal cocco il liquore balinese “arak”. In seguito breve passeggiata a Tebola con vista delle risaie e Rendang per ammirare bellissimi scenari naturali. Segue pranzo in ristorante panoramico con spettacolare vista della valle di Bukit Jambul, dalla quale, in caso giornata limpida, offre un’ottima vista del vulcano Agung. Procediamo verso est per arrivare alle fonti sacre di Tampaksiring, dove nel tempio di “Tirta Empul”, risalente all’anno 1000, un’esperienza imperdibile, nelle cui fonti sacre i balinesi si bagnano come rito di purificazione. Scendendo verso sud si arriva a Ubud dove si visita la famosa “foresta delle scimmie”. Un luogo ricco di una bellissima vegetazione tropicale con comodi sentieri pavimentati da percorrere, con un bosco stupendo popolato da più di 340 macachi dalla lunga coda. In seguito andiamo ad assistere la rappresentazione delle Danza Kechak nel vicino villaggio di Batubulan. Questa danza, anche chiamata la danza delle scimmie, racconta la storia leggendaria del poema Ramayana, ove la regina Shinta era protetta dall’esercito formato da scimmie e le decine di danzatori partecipanti mimano appunto l’esercito delle scimmie. Pernottamento a Ubud.


Giorno 04: Ijen
  • Bali – Ijien

Colazione, pranzo e cena.
Partenza da Ubud per raggiungere il porto di Gilimanuk, per imbarco sul locale traghetto diretto a Giava, traversata di circa 45 minuti. Arrivati al porto di Ketapang ci dirigiamo alla cittadina di Banyuwangi, ove visiteremo il mercato locale e il Tempio Cinese usando il tradizionale triciclo a pedali chiamato “Bechak”. Segue il semplice pranzo in ristorante locale ed in seguito procediamo verso l’area dell’Ijien. Check-in all’hotel prescelto. Cena e pernottamento in Hotel.


Giorno 05: Bromo
  • Ijen – Bromo

Colazione e pranzo.
Sveglia nella notte alle 04:00, colazione e partenza per Paltuding dove inizia l’avventura per raggiungere la caldera del vulcano Ijen. Attraversiamo villaggi rurali, piantagioni di caffè e di chiodi di garofano, nella foresta pluviale di Java. Umidità, fauna selvatica, felci giganti e grandi alberi coprono il pendio della montagna (trekking in salita di circa un paio d’ore per cui si suggerisce indossare una felpa). A 2,883m di altitudine la ricompensa dello sforzo è una vista mozzafiato del mattino e durante il bel tempo si può vedere il grande lago sulfureo. Dopo aver ammirato il lago e le attività per l’estrazione locale di zolfo, inizia il trekking di discesa al termine del quale e’ previsto il lungo trasferimento verso l’area del Bromo, che comporta circa 8/9 ore di minibus. Il pranzo e’ servito in ristorante locale lungo il percorso. Arrivo nell’area Bromo e check-in nell’hotel prescelto. Cena libera e pernottamento.

NOTA: Le visite ad Ijen sono obbligatoriamente a cura di speciali ed esperte guide locali in lingua inglese.
Opzionale: l’esperienza di vedere i noti BLUE FIRES del vulcano Ijen e’ possibile previo supplemento; la partenza notturna dall’hotel sarà alle ore 01:00.


Giorno 06: Yogyakarta
  • Bromo – Yogyakarta

Colazione e pranzo.

Sveglia nella notte, circa alle 03:30, partiamo su una strada in salita a bordo di Jeep fuoristrada per raggiungere Penanjakan (quota 2.700m) arrivando su una terrazza panoramica dalla quale è possibile vedere la bellissima alba. Dopo aver ammirato il sorgere del sole, procediamo in discesa con la Jeep al livello di 2.330m passando attraverso il famoso “mare di sabbia”. Da qui e’ previsto un breve percorso sul dorso di cavalli per arrivare alla base del vulcano Bromo. Per raggiungere il cratere bisogna poi salire 250 ripidi gradini. Dopo aver ammirato il bellissimo panorama del vulcano Bromo, ritorno in hotel per colazione e doccia. Successivamente proseguiremo alla stazione ferroviaria di Jommang (circa 4 ore) per procedere in treno a Yogyakarta (circa 4 / 5 ore); la guida vi accompagna durante tutto il tragitto, anche nel treno. Arrivo a Yogyakarta, trasferimento all’hotel e check-in. Pranzo in ristorante locale durante il trasferimento. Cena libera e pernottamento a Yogyakarta.


Giorno 07: Yogyakarta
  • Yogyakarta – Prambanan – City Tour – Borobudur – Yogyakarta

Colazione e pranzo.

Partenza alle 08:00 per la visita di Prambanan. Costruito nel 10 ° secolo, è il più grande complesso di templi indù in Indonesia. È composto da tre templi decorati con rilievi che illustrano l’epopea del Ramayana, dedicata alle tre grandi divinità indù (Shiva, Vishnu e Brahma). In seguito procediamo per il tour della città visitando il palazzo del Sultano noto anche come “Keraton”. Il Palazzo e’ costruito con la tipica architettura giavanese con all’interno la ricchezza del patrimonio culturale che mostra la storia della regione; continuiamo le visite al castello d’acqua (Water Castle) che in passato era il giardino delle vacanze della famiglia reale. Procediamo poi alla fabbrica di batik nel cui laboratorio le stoffe di seta o di cotone sono dipinte con un processo molto speciale. Gli spostamenti fra il Keraton, Water Castle e fabbrica di Batik sono effettuati a bordo dei tradizionali tricicli a pedali chiamati “Becak”. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visitiamo il tempio Buddista di Borobudur. La massiccia stupa di pietra di Borobudur è uno dei più grandi monumenti architettonici antichi legata alla tradizione Mahayana. Sepolto sotto la cenere vulcanica e la vegetazione tropicale, è stato riscoperto solo nel 1815 ed è stato completamente restaurato dall’UNESCO. È davvero un Mandala, una mappa dell’universo cosmico e della mente umana: un punto di integrazione, unione e connessione. Rientro in hotel a Yogyakarta’ nel tardo pomeriggio. Cena libera e pernottamento.


Giorno 08: Partenza

Colazione.

Dopo colazione, check-out dall’hotel per il trasferimento verso il nuovo Aeroporto di Yogyakarta (1.5 hrs).
Con supplemento, possibilità di trasferimento fino all’aeroporto di Semarang (circa 4/5 ore) per proseguire all’isola di Kura Kura.



I prezzi si riferiscono alla sistemazione in hotel categoria superior in camera doppia. Sistemazione in categoria deluxe su richiesta con supplemento.
Camera tripla su richiesta.